Matteo 20, 1-16

Ci sono stato due volte.
Lì, in quel posto,
a Fiumicino City
dove si vede il mare
e alle spalle l’aeroporto.
Ad Ottobre ho camminato
per un’ora, assieme
ad un amico perché
dovevamo chiarirci
dopo una discussione
pesante. In mare c’erano
dei surfisti, noi sulla spiaggia
a parlare animatamente
tra le  costruzioni
abbandonate.
La volta successiva
dopo aver chiarito ed essermi
riappacificato con il mio amico,
ci sono tornato con
@fabio.manuelli84 a fare
fotografie.
Sembra un luogo destinato
agli ultimi, ai disperati,
senza fissa dimora, selvaggi.

Mt.20, 1-16
“Così gli ultimi saranno
primi e i primi, ultimi”.

Fiumicino