Il passo della sentinella

Il passo della sentinella è un luogo alternativo e poetico di Fiumicino. Un angolo di territorio dove sono state costruite case, palafitte, piccoli ritrovi a ridosso del mare, vicino al vecchio faro. Ci sono costruzioni di ogni tipo dove la creatività e la dignità sostituiscono le carenze economiche. È una periferia nella periferia di cui ci si ricorda soltanto quando il mare si arrabbia e crea disagi. Chi vive in quel luogo ha il mare in casa come in quei villaggi islandesi o portoghesi, dove si respira la salsedine nel salotto e sul pavimento c’è la sabbia. Sulla costa ci sono ancora dei bilancioni “storici” per pescare ed è frequentato dai pescatori del litorale e della capitale. Ogni abitazione ha una particolarità e in ognuna di esse c’è la ricerca della bellezza intesa come tale. La popolazione del luogo ha una cultura e una ricerca di decoro che si percepisce camminando per le viette del Passo. Citando Gigi Proietti: “la cultura popolare è cultura, come quella borghese, dei salotti. Non c’è una cultura migliore di un’altra”.
E in quel posto c’è una cultura dimenticata perché creata da persone che non hanno pretese, ma lavorano e la sera tornano a casa per dormire. Più volte si è parlato di ricollocare questi abitanti in alloggi popolari all’interno del Comune.
Sarebbe uno strappo alla storia di un luogo frequentato anche da Pasolini,
un posto incantato, perduto e dimenticato dalle istituzioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...