Il punto focale o punctum

A volte penso alle foto
di Wim Wenders
e a una sua mostra che
vidi a Roma.
Spazi deserti americani,
campagne, strade, città
vuote e rifletto sulla
capacità che hanno le
foto di questi paesaggi.
Non hanno un punctum
(punto focale) come
lo definisce Roland Barthes
e noi ci perdiamo all’interno
e le riempiamo con un
punctum virtuale, diventando
noi stessi il punto focale,
con la fantasia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...